Home » Notizie » Festa della Libertà, striscioni in centro di Difendere Lucca

Festa della Libertà, striscioni in centro di Difendere Lucca

“Ricordiamo la nostra storia e valorizziamo le associazioni che la tutelano”

Lucca, 11 aprile – Quattro striscioni in centro storico per ricordare la Festa della Libertà, con questa iniziativa il movimento Difendere Lucca continua il ricordo e la valorizzazione della storia di Lucca.

Dopo l’iniziativa per ricordare Castruccio Castracani abbiamo voluto celebrare anche la Festa della Libertà: si tratta di un evento fondamentale per la nostra città, ma troppo dimenticato dal Comune. La Festa fu infatti istituita nel 1369 dopo la riacquisita libertà dal dominio pisano e celebrata fino al termine della Repubblica nel 1799 ogni domenica in Albis, ovvero la domenica dopo Pasqua. Da quell’anno in poi la parola Libertas accompagnerà Lucca per sempre. Ottenuta la libertà la città venne riorganizzata suddividendola nei tre terzieri di San Paolino, San Salvatore e San Martino: per questo abbiamo posizionato uno striscione in ogni terziere, con i simboli dei gonfaloni. Da un punto di vista storico-popolare proponiamo uno sviluppo della divisione di Lucca in ‘terzieri’ anche fuori dal centro, in modo da radicare i gruppi storici anche fuori dall’ambito attuale e creare un senso di comunità che trascenda il singolo quartiere.I gruppi storici e le celebrazioni lucchesi non sono un fenomeno di mero folclore, ma consentono di tendere un filo importante fra il presente e il passato della città. Il Comune che vogliamo dovrebbe coinvolgerli in modo programmatico e rilanciare e promuovere le date storiche di Lucca come fattore importante di identità e sviluppo economico.